mindfulness
Mindfulness: cosa è in pratica
3 febbraio 2014
8 modi e mezzo di essere intelligenti in classe!
7 febbraio 2014
Tutte le ctegorie

Come sviluppare la fiducia nel mondo nei bambini?

Tempo di lettura: 3 minuti

fiducia e autostimaSpesso si dedica molto tempo a discutere su come aiutare i bambini a sviluppare la fiducia in sé stessi, per poter potenziare la loro autostima e il loro senso di autoefficacia. A volte, però, si dimentica un aspetto molto importante: la necessità di trasmettere ai bambini la fiducia nel mondo e in ciò che li circonda.

La fiducia in sé e nell’altro, infatti, sono strettamente connesse, poiché lo sviluppo della prima aiuta i bambini ad affrontare la realtà in maniera positiva e costruttiva.

È molto importante, dunque, educare i bambini al senso di fiducia, in sé stessi e negli altri.

Il modello iperprotettivo a discapito della fiducia

Attualmente è possibile assistere ad una modalità educativa in crescente aumento: la tendenza all’iperprotettività. Essa infatti, caratterizza lo stile educativo di molti genitori, i quali desiderano proteggere i propri figli da qualsiasi forma di frustrazione o fallimento. Desiderare di proteggere i propri bimbi è naturale e sicuramente positivo, ma quando questo diventa eccessivo, comportandosi in modo che essi non vadano mai incontro a qualche forma di rifiuto o a qualche delusione, può diventare controproducente, portando a sviluppare conseguenze negative. Proteggere eccessivamente dalla frustrazione, infatti, contrariamente a ciò che si può pensare, non porta a sviluppare un’alta autostima, ma, anzi, il feedback negativo è necessario per riconoscere i propri limiti e potersi migliorare. Per aiutare i bambini a sviluppare fiducia, invece, è importante trasmettere il messaggio che egli è importante: ciò deve essere fatto sia verbalmente, con parole che esprimono l’unicità del bambino, sia attraverso i gesti e i comportamenti che evidenziano la sua unicità.

Come intervenire concretamente?

La premessa fondamentale perché i bambini sviluppino fiducia negli altri è che gli adulti di riferimento che lo circondano siano persone degne di fiducia. I genitori in primis, ma anche i nonni e le persone che vivono intorno al bambino, devono dimostrare di essere figure di riferimento a cui potersi affidare. Ciò si dimostra, prima di tutto, con l’esempio: i genitori, infatti, devono sempre mantenere la parola data, sia quando si tratta promesse positive, che quando si tratta di castighi o punizioni.

Lettura di approfondimento:  Come aiutare un bambino ad uscire dall'isolamento

È importante, quindi, dare poche regole, semplici e chiare, e farle rispettare. Quando queste regole non vengono considerate, e si decide per una piccola punizione, essa deve essere fatta rispettare: mantenere le promesse, anche se in termini di castighi, aiuta i bambini a vedere gli adulti come figure di riferimento autorevoli.

Sempre attraverso l’esempio, i genitori trasmettono il tipo di approccio da avere nei confronti della vita: attraverso le parole, ma anche con i gesti e gli atteggiamenti, gli adulti significativi insegnano ai bambini come vedere la realtà e come farvi fronte. Genitori che abbracciano un atteggiamento positivo nei confronti della vita, comprese le sue difficoltà, adottando un comportamento costruttivo ed edificante, trasmetteranno un messaggio di fiducia nei confronti degli altri, anche quando le situazioni sono complesse. Ciò influenzerà il loro modo di affrontare i problemi e le delusioni. È attraverso i genitori e agli adulti di riferimento, infatti, che i bambini danno senso alla realtà che li circonda. Quando l’ambiente viene vissuto come positivo, nonostante le difficoltà, il bambino imparerà ad avere fiducia nel mondo.

Al contrario, quando mamma e papà tendono ad evidenziare le difficoltà, sottolineando le fatiche e gli aspetti negativi della vita, il bambino può sviluppare una visione distruttiva e pessimistica degli altri e della realtà che lo circonda. Paure e timori, infatti, vengono trasmesse ai propri figli, sia esplicitandolo in maniera diretta, con continue raccomandazioni e ansiose attenzioni, sia attraverso gli atteggiamenti e la comunicazione non verbale.

In conclusione, è molto importante aiutare i bambini ad acquisire fiducia in sé stessi e negli altri, perché da essi dipenderà molto del loro approccio alla vita: bambini con un’alta autostima e un buon senso di autoefficacia, fiduciosi nella vita e nelle sue risorse, diventeranno uomini e donne con atteggiamenti positivi e costruttivi, volti a migliorare sé stessi e ad instaurare relazioni positive ed edificanti con le persone che li circondano.

Lettura di approfondimento:  Consigli per un buon inserimento a scuola
Come sviluppare la fiducia nel mondo nei bambini?
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Dr.ssa Annabell Sarpato

Dr.ssa Annabell Sarpato

Psicologa e conduttrice di gruppi
Esperta in Processi di Apprendimento
Svolge la libera professione privatamente presso il Centro di Psicoterapia Psicodinamica Eric Berne, lavorando con i bambini e le loro famiglie, attraverso interventi individuali e di gruppo.
Dr.ssa Annabell Sarpato

Articoli recenti di Dr.ssa Annabell Sarpato (guarda tutto)


_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *