Aiutare i bambini maltrattati è possibile? Alcuni suggerimenti
discalculia dsa
Discalculia: facciamo chiarezza sui Disturbi dell’apprendimento
3 Giugno 2014
Sandplay Therapy, la terapia del gioco della sabbia
9 Giugno 2014
Tutte le categorie

Aiutare i bambini maltrattati è possibile? Alcuni suggerimenti

bambini maltrattatiProporrò un punto di vista che potrà essere condiviso o meno, ma che tenta di rispondere a questa domanda.

I bambini maltrattati che vivono infanzie infelici sono spesso bambini non visti nella loro individualità e originalità, sono il più delle volte il prolungamento del sé di un adulto. La difficoltà dei genitori di questi bambini è di vedere una persona distinta da sé, di cui vanno rispettati i tempi, le richieste e le peculiarità.

Troppo spesso, invece, questi genitori ne ostacolano o impediscono la differenziazione perché troppo invischiati in dinamiche familiari perverse o perché sono stati a loro volta bambini maltrattati e ora adulti disturbati.

Come ricordano Cancrini e Lorna Smith Benjamin, spesso i bambini maltrattati diventano adulti maltrattanti o più in generale disturbati.

Quello che succede è che i sintomi esibiti dal bambino, e poi da lui che diventa adulto, possono essere letti nei termini di un “comportarsi come l’altro si comporta o si è comportato” di “un comportarsi come se l’altro fosse ancora qui” e di un “trattare se stessi come l’altro ti tratta o ti trattava”.

L’esposizione all’esperienza traumatica può essere stata totalizzante o parziale. Tra questi due estremi si pongono situazioni intermedie, più o meno pervasive, con conseguenze diverse in termini di gravità della situazione.

Suggerimenti per il genitore

Ogni caso necessariamente merita una considerazione specifica e una cura tempestiva e attenta costruita sulla singolarità della situazione. E’ però possibile tracciare delle linee guida più generiche applicabili in generale a tutti i casi di maltrattamento nell’infanzia.

  • Curare costruendo rapporti nutritivi e protetti con nuove figure di riferimento
  • Aiutarlo ad elaborare i traumi e i lutti vissuti nei confronti delle figure di riferimento precedenti

E’ importante che l’adulto che si occupa di questi bambini mantenga una curiosità viva e autentica per l’unicità del bambino, nutrendo un’attenzione costante ai bisogni, ai sogni e alla sue aspettative, che potranno essere anche diverse da quelle che l’adulto ha pensato per lui.

Suggerimenti per il terapeuta

Aiutare i bambini maltrattati non solo è possibile (senza sminuire la difficoltà del compito), ma è anche auspicabile, in quanto, un intervento terapeutico ben riuscito nell’infanzia può arginare uno sviluppo psicopatologico nell’adulto e può prevenire una trasmissione intergenerazionale (perché le persone che soffrono di un disturbo di personalità hanno spesso un ruolo decisivo, con il loro disturbo, nel ricreare situazioni simili a quelle che hanno vissuto).

Cancrini suggerisce di essere terapeuti umili e pazienti, sostenendo che la psicoterapia è “l’ascolto del dolore”. Ascoltare questi bambini è fondamentale e necessario, perché spesso sono bimbi che non riescono avere stabilità emozionale e che vivono in una sorta di allarmismo constante che li tiene sempre sul filo del rasoio, nell’attesa che un brutto evento possa arrivare da un momento all’altro, riproponendo situazioni già vissute.

Curare secondo una prospettiva allargata che prendere il considerazione il sistema in cui i bambini sono inseriti, coinvolgendo la rete di servizi che se ne occupano, significare curare in maniera intelligente e paziente e favorendo una reale prevenzione della trasmissione dei disturbi integenerazionali, in particolare di quelli relativi alla dipendenza da sostanze, dal gioco, dal sesso e alla criminalità.

Bibliografia

Dr.ssa Annabell Sarpato
Latest posts by Dr.ssa Annabell Sarpato (see all)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi sul mio account personale di Instagram, sulla Pagina Ufficiale Facebook di Psicologia Pratica o nel Gruppo di Psicologia Pratica. © Copyright www.davidealgeri.com. Tutti i diritti riservati. E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e/o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da Davide Algeri e con citazione esplicita della fonte (www.davidealgeri.com). E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.


VIDEOCORSO

COME SUPERARE UN TRADIMENTO

I miei strumenti e le strategie efficaci per affrontare l'infedeltà. Tutto in un video corso.

superare un tradimento

Hai scoperto da poco di essere stato tradito/a dal tuo partner? Ti è caduto il mondo addosso e tutti i progetti che avevate costruito insieme si sono frantumati? Senti che non potrai più recuperare la fiducia che avevi riposto in lui/lei e non sai se vorrai continuare la relazione? Avverti emozioni contrastanti che ti spingono ad avvicinarti e ad allontanarti? Oppure stai pensando di uscire dalla relazione, ma hai troppa paura di cosa accadrà dopo?

Scopri in che modo questo video corso può esserti di aiuto a superare questo momento difficile.

SCOPRI DI PIU'


Contatta lo psicologo a Milano

Acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679.
 
 


Dr.ssa Annabell Sarpato
Dr.ssa Annabell Sarpato
Psicologa e conduttrice di gruppi Esperta in Processi di Apprendimento Svolge la libera professione privatamente presso il Centro di Psicoterapia Psicodinamica Eric Berne, lavorando con i bambini e le loro famiglie, attraverso interventi individuali e di gruppo.