6 strategie intelligenti per insegnare la disciplina al bambino
5 dicembre 2014
Studente in difficoltà: cosa è meglio non dire
9 dicembre 2014
Tutte le ctegorie

Come sviluppare un pensiero pessimistico (Psicologia Paradossale)

Tempo di lettura: 2 minuti

pensiero pessimisticoChi presenta un buon tono dell’umore, in genere tende ad affrontare le giornate con serenità, godendosi i propri spazi personali e organizzandosi per il raggiungimento di piccoli obiettivi quotidiani.

In alcuni casi, si ha invece la tendenza a vivere le proprie esperienze di vita in modo pessimistico e senza un obiettivo bene preciso, finendo per risultare inconcludenti e apatici.

Nella nostra società in particolare, lo dicono le statistiche, capita sempre più spesso che ci si senta tristi e insoddisfatti per la mancanza di qualcosa, che a volte non si riesce bene ad identificare, con l’effetto che ci si abbandona un po’ a questo stato di malessere.

Le 5 mosse per sviluppare un pensiero pessimistico

A questo punto, se abbiamo intenzione di far andare le cose peggio di come già vanno, basterà mettere in pratica alcuni semplici comportamenti, che ripetuti nel tempo ci faranno rotolare sempre più verso il fondo dell’abisso dal quale poi risulterà molto complicato risalire.

Scopriamo nel dettaglio i cinque comportamenti fondamentali:

  1. Affronta le tue giornate evitando di programmare le tue attività, in modo che a fine giornata possa avvertire un senso di inconcludenza e apatia. Al contrario tenere un’agenda ti farebbe sentire produttivo. Ma non è questo il caso.
  2. Concentra la tua attenzione su ciò che fai in modo monotono e ripetitivo, evitando quanto più di creare variazioni o diversivi.
  3. Scegli di fare meno cose possibili, e sforzati di evitarne altre. Risparmia le energie non facendo. Fatto ciò stenditi sul divano o sul letto e pensa al tempo che hai lasciato scorrere senza realizzare e/o concludere niente. Evitare di fare ti poterà a fare sempre meno, fino al punto di sentirti, oltre che incapace, anche deluso da te stesso, aiutandoti così a sviluppare un pensiero pessimistico.
  4. Nelle relazioni, presta attenzione solo a quello che gli altri non sono in grado di darti e appena senti di averne abbastanza, smetti di frequentarli, convincendoti del fatto che sono diversi da te e che per questo ti hanno deluso. Cerca quindi di isolarti e di non curare le relazioni, a costo di rimanere a casa da solo/a e senza amici.
  5. Abbandona tutte le tue passioni (lettura, musica, sport, amici, etc.). E’ tutto tempo sprecato e comporta fatica e impegno. E’ più facile e comodo farne a meno.

Pratica questi 5 comportamenti in modo costante per almeno uno/due mesi e nel contempo cerca di pensare, in più momenti della tua giornata, che più passerà il tempo, più la tua condizione sarà destinata a peggiorare.

In poco tempo inizierai a pensare spontaneamente e in maniera decisamente pessimistica.

Scritto da Davide Algeri

Psicologo, Psicoterapeuta Milano

Come sviluppare un pensiero pessimistico (Psicologia Paradossale)
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Dott. Davide Algeri

Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente sessuale e Coach presso Psicologia Pratica: La psicologia del cambiamento concreto
Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente sessuale e Coach
Aiuto le persone a trovare semplici soluzioni pratiche a problemi complessi.

_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *