Eventi online su Facebook
16 marzo 2016
5 consigli per superare il senso di inferiorità
22 marzo 2016
Tutte le categorie

Sviluppare il talento nei bambini

Tempo di lettura: 2 minuti

talento-nei-bambiniOggigiorno i bambini hanno le agende più piene di un manager d’azienda. Oltre alla scuola, spesso a tempo pieno, ci sono le attività sportive (anche più di una) e le attività ricreative.

Insomma, bimbi sempre più impegnati. Se da un lato questa iperstimolazione porta i bambini ad interessarsi a molte cose, dall’altra si rischia di non cogliere davvero quelle che sono le inclinazioni dei piccoli e le loro vere passioni.

Come aiutare i bambini a trovare i propri talenti?

  • METTERSI DA PARTE. Le attività devono piacere al bambino, non ai genitori. E’ sbagliato riversare sui figli i propri desideri e i propri sogni, se questi non sono anche i loro. In questo modo si evitano forzature e aspettative eccessive, che con il tempo possono portare il piccolo a rinunciare alla loro attività.
  • ASCOLTARE. Osservare un bambino, già a partire dai due anni, può aiutare i genitori a capire quali sono le sue inclinazioni. La preferenza per alcune attività, però, non devono portare a una forzatura. E’ importante ascoltare i bambini, per avere una chiara consapevolezza della sua unicità.
  • SPERIMENTARE. Occorre lasciare al bambino la possibilità di sperimentare. Aiutarlo a sviluppare un atteggiamento curioso e propositivo deriva anche, e soprattutto, dall’esempio dei genitori. Più i bimbi sono a contatto con attività diverse, più hanno possibilità di scegliere. Ovviamente le passioni di mamma e papà influenzeranno le scelte dei piccoli, ma dare loro la possibilità di sperimentarsi e conoscere realtà diverse è fondamentale.
  • CAMBIARE IDEA. Spesso capita di sentire bambini che passano da un’attività sportiva all’altra, perché si stufano o cambiano idea sull’attività da frequentare. Se da un lato occorre lasciare i bimbi liberi di provare, è anche vero che un impegno preso deve pur sempre essere rispettato. Per questo prima di scegliere un’attività è bene concordare che, se si sceglie un’attività, deve essere praticata almeno per un lasso di tempo concordato.
Sviluppare il talento nei bambini
Valuta questo articolo
Dr.ssa Annabell Sarpato

Dr.ssa Annabell Sarpato

Psicologa e conduttrice di gruppi
Esperta in Processi di Apprendimento
Svolge la libera professione privatamente presso il Centro di Psicoterapia Psicodinamica Eric Berne, lavorando con i bambini e le loro famiglie, attraverso interventi individuali e di gruppo.
Dr.ssa Annabell Sarpato

Articoli recenti di Dr.ssa Annabell Sarpato (guarda tutto)


_____________________________________________________

© RIPRODUZIONE RISERVATA, COPYRIGHT www.davidealgeri.com. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Che emozione hai provato dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI

Commenta

Dr.ssa Annabell Sarpato
Dr.ssa Annabell Sarpato
Psicologa e conduttrice di gruppi Esperta in Processi di Apprendimento Svolge la libera professione privatamente presso il Centro di Psicoterapia Psicodinamica Eric Berne, lavorando con i bambini e le loro famiglie, attraverso interventi individuali e di gruppo.