Bilinguismo a scuola: vantaggio o svantaggio?
6 marzo 2015
Bullismo e Cyberbullismo
Bullismo e Cyberbullismo: differenze e consigli
17 marzo 2015
Tutte le ctegorie

Studiare in modo efficace: come organizzare spazio, tempo e informazioni

Tempo di lettura: 3 minuti

Studiare in modo efficace
Studiare implica molta attenzione e concentrazione: non sempre è facile, soprattutto quando si è stanchi, il tempo a disposizione è limitato e magari non si ha neppure troppa voglia. Verifiche, esami e prove varie, però, sono spesso all’ordine del giorno ed è necessario concentrarsi per apprendere pienamente i contenuti dei testi che ci troviamo di fronte.

Studiare in modo efficace: organizzare lo spazio

Come fare allora? Il primo passo è sicuramente l’organizzazione dello spazio: sembra banale dirlo, ma per favorire la concentrazione occorre scegliere un luogo di studio privo di distrazioni. È bene studiare in un luogo tranquillo e silenzioso, in assenza di elementi che possono recare disturbo o essere fonte di interruzioni. Cellulare, smartphone e tablet vari, dunque, è meglio tenerli fuori dalla nostra portata. Sarebbe meglio evitare di studiare sul letto o, peggio ancora, sotto le coperte, per evitare di associare questa stanza allo studio. La scrivania o il tavolo devono essere organizzati in base alle nostre esigenze, per evitare continui spostamenti.

All’organizzazione fisica corrisponde anche un’organizzazione mentale: crearsi delle sessioni di studio, intervallati da brevi pause di cinque o dieci minuti, aiuta il nostro cervello a concentrarsi meglio e ad essere più ricettivo alle nuove informazioni. Solitamente queste sessioni dovrebbero durare non più di un’ora, per evitare una sovra saturazione della nostra memoria; alcune ricerche indicano che il tempo massimo è di circa quaranta minuti. Alla sessione e alla breve pausa può fare spazio un breve ripasso, per fissare le informazioni fino ad ora acquisite.

Studiare in modo efficace: organizzare il tempo

Anche la scelta del momento migliore per studiare non è da tralasciare: ognuno di noi, infatti, ha delle preferenze rispetto ai momenti in cui si sente più predisposto a mettersi sui libri; ci sono momenti, infatti, in cui ci si sente più attivi e altri dove ci si sente maggiormente privi di energia. C’è chi preferisce, ad esempio, alzarsi al mattino presto e studiare e chi, invece, preferisce passare la notte sui libri. Ognuno ha le proprie inclinazioni e sfruttare questi momenti per mettere la testa sui libri consente di evitare spreco di tempo ed energie.

Lettura di approfondimento:  Idee per una didattica inclusiva

Rispetto all’organizzazione temporale, all’inizio di ogni giornata di studio, lo studente dovrebbe prefissarsi degli obiettivi da raggiungere, rispetto alle pagine da fare o agli argomenti da affrontare: porsi un traguardo aiuta mentalmente a capire come organizzarsi e sfruttare al meglio il tempo a disposizione.

Studiare in modo efficace: organizzare le informazioni

Anche le informazioni acquisite andrebbero organizzate: numerosi studi evidenziano come il metodo più valido per memorizzare sia quello di creare delle mappe mentali con parole chiave che permettono di creare collegamenti tra i vari argomenti. Evidenziare i concetti più importanti e creare degli schemi, ad esempio, può rivelarsi una strategia molto utile. Ogni studente, però, deve sperimentare e trovare il proprio metodo di studio, maggiormente efficace per lui. Un consiglio pratico può essere quello di rendere lo studio un’attività dove lo studente si pone in una prospettiva attiva: ciò significa che dopo la lettura può essere importante riassumere ad alta voce ciò che si è colto in quel paragrafo, oppure schematizzare o creare una mappa personalizzata degli elementi salienti.

Per riassumere, possiamo evidenziare tre concetti chiave per favorire la concentrazione e ottenere, dunque, uno studio efficace e produttivo:

  1. Organizzazione dello spazio
  2. Organizzazione del tempo
  3. Organizzazione delle informazioni

Non di minore importanza, inoltre, è la capacità dello studente di mantenere alta la motivazione allo studio, cercando di guardare aldilà della semplice verifica: tenere a mente l’obiettivo, le proprie ambizioni e i propri sogni. Allo stesso tempo, però, bisogna mettere in conto che è anche possibile uno scivolone, un voto inferiore alle nostre aspettative o una bocciatura ad un esame: questo non deve farci entrare nel panico, ma consiste nel saper visualizzare tutte le possibilità e, perché no, spingerci ad impegnarci ancora di più.

Lettura di approfondimento:  Discalculia: facciamo chiarezza sui Disturbi dell'apprendimento

Un altro aiuto molto importante per favorire la concentrazione è, infine, il rilassamento. Esistono numerose tecniche utili per favorire il rilassamento, come la meditazione. Presupposto fondamentale, infine, sono un buon riposo ed un’alimentazione sana ed equilibrata che non appesantisca il fisico.

Studiare in modo efficace: come organizzare spazio, tempo e informazioni
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Dr.ssa Annabell Sarpato

Dr.ssa Annabell Sarpato

Psicologa e conduttrice di gruppi
Esperta in Processi di Apprendimento
Svolge la libera professione privatamente presso il Centro di Psicoterapia Psicodinamica Eric Berne, lavorando con i bambini e le loro famiglie, attraverso interventi individuali e di gruppo.
Dr.ssa Annabell Sarpato

Articoli recenti di Dr.ssa Annabell Sarpato (guarda tutto)


_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *