Metodo Tomatis: l’orecchio alla base del mio benessere
11 giugno 2013
collusione
La collusione nella coppia: ovvero l’altra metà della mela
25 giugno 2013
Tutte le categorie

Gli esami della vita: riti di passaggi verso l’età adulta

Tempo di lettura: 3 minuti

esamiRiti di passaggio

Gli esami sono un momento importante nella vita di ciascuno di noi e in particolare dei giovani in quanto possono aiutare a prepararli alle sfide più impegnative che la dura vita riserverà loro in futuro.

Tutti gli esami sono dei riti di passaggio, ovvero rituali che segnano il cambiamento di un individuo da uno status socio-culturale ad un altro. Chi affronta e supera un esame quindi non cambia solo perché entra a far parte di un nuovo grado di istruzione, ma assume una nuova identità, un ruolo più adulto. L’esame segna una tappa nella vita di ogni individuo e nel suo percorso di crescita e impegnarsi in un esame vuol dire mettere alla prova le proprie abilità e dimostrare a se stessi e agli altri di essere pronti ad entrare a far parte di una nuova fase della vita.

Interessante è la definizione che Galimberti dà del concetto di “Maturità”, secondo cui non vuol dire sag­gezza, ponderazione, equilibrio o invecchiamento pre­coce, quanto capacità di superare le prove per reperire la propria identità, così come capa­cità di reggere le sconfitte.

Un tempo gli esami di maturità avvenivano di fronte a una com­missione esterna: professori sco­nosciuti che esaminavano studenti sconosciuti, verifi­cando oltre alle conoscenze la ca­pacità di comunicarloe anche la solidità psicologica, la capa­cità di controllare lo stato emo­tivo di fronte ad estranei, in una parola: il governo di sé.

Gli esami attuali, dove gli stu­denti sono giudicati dai loro stessi insegnanti, sono la negazione di questo banco di prova e questa mancanza di preparazione a quelle che saranno le prove della vita, non potranno che renderlo impreparato.

Lettura di approfondimento:  Shopping compulsivo: strategie per affrontarlo

L’antropologo Victor Turner parla dei riti di passaggio, suddividendoli in tre fasi: separazione, transizione, reintegrazione. E ogni esame è caratterizzato proprio dalla separazione dai compagni, la transizione nell’esame e la reintegrazione nel nuovo status socio-culturale (con l’ingresso all’università o nel mondo del lavoro.

I tre esami più importanti

L’esame di terza media è un vero rito di passaggio?

L’esame di scuola media, oltre ad essere il primo in assoluto (un tempo esisteva anche quello in quinta elementare), permette il passaggio dalla fase pre-adolescenziale a quella adolescenziale.

Quindi un importante rito di passaggio in cui i quattordicenni si confontano per la prima volta:

  • con la gestione del tempo e delle emozioni;
  • con l’ansia di essere “giudicati” da una commissione di adulti, che bisogna dimostrare di saper affrontare;
  • col cambio di scuola e di compagni.

A cosa serve la maturità?

La maturità non è solo un esame, è un momento che determina il passaggio fondamentale alla fase adulta. Per questo motivo procura più ansia, proprio perchè carico di aspettative quali l’ottenere l’indipendenza e l’inserirsi nella società con il ruolo di adulto. L’esame di maturità rappresenta infatti il primo banco di prova della carriera dell’individuo dove l’obiettivo è quello di colpire positivamente i propri interlocutori ed esprimere al meglio il proprio valore. Spesso causa di incubi notturni, per l’accumulo di ansia. Ad esempio è molto frequente sognare, specie la sera prima degli scritti, che la sveglia non suoni.

Gli esami universitari

C’è chi sostiene che nel tempo si crei l’abitudine, ma sembrerebbe che non sia così. Ogni esame rappresenta la conferma della nostra conoscenza, del nostro ruolo futuro, che sarà alla base del nostro saper fare, andando a generare quell’ansia che aumenta in chi è molto sensibile al giudizio degli altri ed è continuamente alla ricerca di conferme della propria identità.

Lettura di approfondimento:  Mentalizzare l’altro: funzione riflessiva nella costruzione del mondo

Utili strategie per affrontare gli esami

Prima dell’esame

  1. Organizzate un programma di studio, vi aiuterà a superare l’esame. Forse il risultato potrà essere inferiore alle vostre aspettative, ma il superamento della prova non sarà mai compromesso.
  2. Sostituite affermazioni negative in positive: es. “non posso farcela” con affermazioni incoraggianti come “posso riuscirci e ci riuscirò”, ci influenzano positivamente e ci danno coraggio.
  3. Studiate con colleghi o compagni, vi aiuterà a confrontarvi e a condividere le ansie e paure.
  4. Concedetevi delle pause: “staccare la spina” rappresenta un modo per scaricarsi dell’ansia e serve a rigenerarsi. (es. passeggiata, uscite con gli amici, sport, etc.). Al contrario non curare il proprio equilibrio psico-fisico rischia di inficiare sulla prestazione il giorno dll’esame.

Durante l’esame

  1. Svelate la vostra paura (fin da subito) se l’ansia è molto forte, prima che questa prevalga, vi aiuterà ad alleggerire lo stato di tensione e contribuirà a migliorare la performance; (la paura svelata si trasforma in coraggio). Al contrario più cercherete di nasconderla, più la sentirete aumentare.
  2. Esponete lentamente i contenuti, vi aiuterà a prendervi più tempo per pensare;
  3. Evitate di studiare il giorno dell’esame perché questo servirà solo a generare confusione e ulteriori incertezze.

Gli esami della vita: riti di passaggi verso l’età adulta
Valuta questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Dott. Davide Algeri

Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente sessuale e Coach presso Psicologia Pratica: La psicologia del cambiamento concreto
Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente sessuale e Coach
Aiuto le persone a trovare semplici soluzioni pratiche a problemi complessi.

Articoli recenti di Dott. Davide Algeri (guarda tutto)


_____________________________________________________

© RIPRODUZIONE RISERVATA, COPYRIGHT www.davidealgeri.com. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Che emozione hai provato dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI

Commenta

Dott. Davide Algeri
Dott. Davide Algeri
Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente sessuale e Coach Aiuto le persone a trovare semplici soluzioni pratiche a problemi complessi.