Che cos’è la musicoterapia? L’approccio più adeguato a te!
7 giugno 2013
Gli esami della vita: riti di passaggi verso l’età adulta
20 giugno 2013
Tutte le ctegorie

Metodo Tomatis: l’orecchio alla base del mio benessere

Tempo di lettura: 2 minuti

Metodo TomatisIl metodo Tomatis

Ho scelto di illustrare questo Metodo in quanto è quello che più parte da qualcosa di concreto: il somatico e l’ascolto. Inoltre è uno dei più famosi in tutto il mondo e con maggior ambiti di applicazione, oltre che grande diffusione anche nelle scuole.

Il Metodo Tomatis, o metodo audio-psico-fonologico, è stato ideato dal prof. Alfred Tomatis, otorinolaringoiatra e chirurgo, che ha dedicato la sua vita, prima in Francia, poi all’estero alle ricerche sull’audizione, il linguaggio e la comunicazione, evidenziando così la relazione esistente tra orecchio, linguaggio e psiche.

II Metodo Tomatis è una tecnica di stimolazione sonora e un intervento pedagogico col fine di migliorare il funzionamento dell’orecchio, la comunicazione verbale, il desiderio di comunicare e imparare, la consapevolezza dell’immagine corporea, il controllo audiovocale e quello motorio.

Secondo Tomatis, un problema di ascolto che non è il risultato di una causa organica generalmente ha un’origine emozionale: le persone che hanno tendenza ad essere stanche o depresse, hanno spesso una voce piatta, senza tono, con un contenuto molto scarso di alte frequenze. L’effetto energizzante della musica contenente molte frequenze acute, è di notevole aiuto: l’aumentata ricarica corticale risultante dall’ascolto di musica ricca in alte frequenze si traduce in un aumento della motivazione personale, maggiore facilità nel lavoro, un abbassamento del livello di fatica, un accresciuto senso di vitalità, un miglioramento dell’attenzione, concentrazione e memoria, e minore bisogno di sonno nel caso la persona tenda a compensare il calo di energia dormendo molto.

Tutti questi fattori, ma soprattutto l’accresciuta capacità di concentrazione e memoria, possono aiutare considerevolmente la persona a migliorare la comunicazione e l’apprendimento.

Lettura di approfondimento:  Come comunicare l'assertività al meglio con gli altri

L’orecchio è il canale dell’organismo umano più importante per i messaggi sensoriali, è facile capire perché il suo ruolo sia così essenziale. Lo stimolo acustico potrebbe interrompersi quando il cervello attiva un meccanismo protettivo, ad esempio in seguito ad un evento traumatico detto shock emotivo. Il cervello inoltre tende a proteggersi progressivamente quando l’ambiente esterno viene considerato aggressivo: potrebbe essere il caso ad esempio di coloro il cui ritmo vitale risulti improvvisamente distorto e riorganizzato o che debbano sostenere improvviso aumento di responsabilità, la perdita di riferimenti o pressioni sociali.

E’ quindi possibile che si senta, ma non si ascolti. Si sentirà correttamente il messaggio sonoro, ma questo potrà essere scarsamente analizzato in situazioni emotivamente impegnative. In tal caso di dice che “l’ascolto è disturbato”. Questo accade perchè cervello si protegge erigendo barriere, le quali inoltre possono sostenere lo sviluppo di disturbi vari.

Effetti del metodo Tomatis

L’orecchio umano svolge la funzione di “carica corticale”. Deve essere stimolato per alimentare cervello e organismo. Il suono è necessario quindi per la crescita personale.

Una delle aree di applicazione storiche del Metodo Tomatis è rappresentata dal miglioramento della musicalità e della voce o della capacità canora. Infatti grazie alla sua azione diretta sui meccanismi cerebrali che correlano percezione e azione, il principio fondamentale del Metodo Tomatis è che qualsiasi modifica dei meccanismi implicati nella ricezione ed analisi del messaggio sonoro avrà conseguenze sulla riproduzione di quel messaggio parlato, cantato o mediato da uno strumento musicale. Si dice che “l’Orecchio impara ad ascoltare”.

Inoltre una vocalizzazione di buona qualità non richiede unicamente un ascolto ben sintonizzato di un messaggio sonoro esterno ma anche e soprattutto un auto-ascolto ben sintonizzato, cioè la capacità mirata di utilizzare la propria voce quale fonte sonora da analizzare e controllare adeguatamente in termini di intensità e qualità.

Lettura di approfondimento:  Perché il training autogeno?

Un ascolto ben sintonizzato può cambiare la vita.

Per vedere tutte le applicazioni del metodo vai su http://www.tomatis.com/!

Siate tutto orecchi, non fate orecchie da mercanti!! E…..
….chi ha orecchie per intendere intenda!

Metodo Tomatis: l’orecchio alla base del mio benessere
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!


_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *