Come diventare un influencer sui social - Psicologo Milano - Davide Algeri
disturbi alimentari
Disturbi alimentari (più diffusi) e anoressia nervosa
26 Maggio 2020
hoovering nel narcisismo perverso
Hoovering nel narcisismo: l’arte di riprendere il controllo
8 Giugno 2020

“Chiunque può pubblicare contenuti.
Questa è la grande rivoluzione della comunicazione digitale.
Pochi lo sanno fare, e pochissimi lo sanno fare bene.
Il contenuto che sappia coinvolgere
e farsi condividere è qualcosa di unico e magico.
Questo definisce l’influencer.”

(Riccardo Scandellari, Digital Marketing)

 

 

influencerCosa vi viene in mente, esattamente, quando sentite la parola influencer?

Molto probabilmente penserete subito a personalità di spicco, tipo Chiara Ferragni o Mariano Di Vaio (solo per citarne alcuni).

Oppure vi potrà capitare di associare tale termine ai social network in cui dilagano tali personalità e che, quindi, vi capita di seguire, come su Instagram o su Youtube.

Oggi gli influencer e, nello specifico, l’influencer marketing sta infatti prendendo sempre più piede tanto da diventare la strategia di marketing e comunicazione più efficace e, quindi, più utilizzata dai marchi e dalle imprese.

Pensate che diventare un influencer sembra essere il sogno di tutti! Questo perché lo si associa al potere, ai soldi e alla popolarità.

Insomma, tutto ciò che in molti cercano e vogliono.

Ma cos’è nello specifico il marketing di influenza?

L’influencer marketing

Oggi, l’influencer marketing è una delle strategie più adottate ed efficaci, tanto che il 59% degli esperti di marketing utilizza campagne di coinvolgimento di influencer per il lancio di prodotti e la creazione di contenuti.

Come mostrato da un sondaggio condotto da Tomoson, questa tecnica risulta davvero vincente: le aziende riescono a guadagnare circa $6,50 per ogni dollaro investito nell’influencer marketing.

Nella pratica stiamo parlando di una specifica strategia di marketing che si basa sull’influenza che alcuni soggetti esercitano sul potere d’acquisto di altri.

Questa non è certamente una nuova strategia: negli anni ’90 si parlava già di “Testimonial”, poiché si usufruiva di personaggi famosi e conosciuti per promuovere un determinato prodotto.

Ed è proprio questa la caratteristica fondamentale che differenzia l’influencer marketing dal marketing attraverso testimonial.

I testimonial infatti sono persone conosciute e note a tutti: per esempio esperti affermati o personalità del mondo dello spettacolo.

Un influencer invece può essere una “persona comune” che, però, ha notorietà sul web.

Brand e aziende investono nella maggior parte dei casi in influencer marketing per promuovere un prodotto o un servizio specifico concentrando la propria attenzione, non su un target obiettivo, ma su specifici, singoli, individui, che grazie alla propria autorevolezza, popolarità o alla propria competenza, sono in grado di orientare il processo di acquisto e la percezione stessa di un brand rispetto alla vasta Community di follower che li segue.” (Gerardo Grasso, 2017)

Ciò significa che il focus di tale strategia è proprio l’influencer che, quindi, viene coinvolto in tale strategia e che, in seguito, riesce ad “influenzare” un numero di follower elevato e i loro acquisti.

Come mai tale strategia risulta essere vincente?

La vera chiave di successo è data proprio dal fatto che è una strategia totalmente innovativa che si è adattata al cambiamento inevitabile del mondo del marketing.

Tale cambiamento riguarda soprattutto il canale di comunicazione.

Mentre in passato l’utente veniva a contatto con i messaggi pubblicitari, grazie a canali extra-digitali come la radio o la TV, oggi tutto si “muove” sul web.

Attraverso l’influencer marketing si utilizza dunque internet e le sue personalità di nicchia.

Influencer: chi è?

Ad oggi, l’influencer risulta essere la posizione maggiormente desiderata e ambita sui social media.

Non è forse vero che tutti noi siamo affascinati da ciò che tali personalità fanno e, soprattutto, dai “vantaggi” di cui godono?

D’altronde l’Influencer è un “individuo con un più o meno ampio seguito di pubblico che ha la capacità di influenzare i comportamenti di acquisto dei consumatori in ragione del suo carisma e della sua autorevolezza rispetto a determinate tematiche o aree di interesse.” (Glossario Marketing).

E’ quel qualcuno che riesce ad influenzare chi lo segue, insomma, per le sue determinate caratteristiche.

Come detto precedentemente è una personalità del web che si fa conoscere proprio grazie ad esso: può utilizzare diversi canali, come YouTube, Instagram o i Blog e siti web, e li utilizza proprio per affermarsi e per dire la “sua”.

Ovviamente, il web è pieno di utenti, alcuni anche ogni giorno molto attivi, ma “gli influencer sono coloro che, grazie a particolari qualità ed una riconosciuta posizione, hanno saputo affermarsi come punto di riferimento, influenzando un crescente numero di persone. Per questo sono uno strumento di comunicazione potentissimo, in grado di essere mezzo chiave anche per le aziende.” (Matteo Pogliani, 2016).

Conosciamo tutti Chiara Ferragni, vero? E’ stata definita l’influencer più importante del mondo della moda, dalla rivista economica Forbes.

Qual è il segreto del suo successo e di altri come lei?

La famosa fashion influencer blogger ha saputo fare della sua passione, che è appunto la moda, il proprio lavoro.

Ha iniziato con un semplice blog, aperto nel 2009, in cui mostrava i suoi outfit, ma soprattutto conversava con i suoi follower. Rispondeva ai commenti, dava consigli e soprattutto raccontava di sé e della sua vita.

Tutto questo ha avuto un enorme successo tanto che, nel 2011 Vogue l’ha definita come la “Blogger of the Moment”.

E da lì è noto a tutti il suo grande successo tanto che, oggi, è diventata un’imprenditrice di successo.

Questo esempio mostra una cosa importantissima, ovvero che per essere un influencer occorre:

  • saper utilizzare al meglio il canale di comunicazione scelto;
  • affermarsi;
  • divenire credibile e affidabile.

Riferimenti

Dott. Davide Algeri

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi sul mio account personale di Instagram, sulla Pagina Ufficiale Facebook di Psicologia Pratica o nel Gruppo di Psicologia Pratica. © Copyright www.davidealgeri.com. Tutti i diritti riservati. E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e/o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da Davide Algeri e con citazione esplicita della fonte (www.davidealgeri.com). E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.


VIDEOCORSO

COME SUPERARE UN TRADIMENTO

I miei strumenti e le strategie efficaci per affrontare l'infedeltà. Tutto in un video corso.

superare un tradimento

Hai scoperto da poco di essere stato tradito/a dal tuo partner? Ti è caduto il mondo addosso e tutti i progetti che avevate costruito insieme si sono frantumati? Senti che non potrai più recuperare la fiducia che avevi riposto in lui/lei e non sai se vorrai continuare la relazione? Avverti emozioni contrastanti che ti spingono ad avvicinarti e ad allontanarti? Oppure stai pensando di uscire dalla relazione, ma hai troppa paura di cosa accadrà dopo?

Scopri in che modo questo video corso può esserti di aiuto a superare questo momento difficile.

SCOPRI DI PIU'


Contatta lo psicologo a Milano

Acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679.
 
 


Dott. Davide Algeri
Dott. Davide Algeri
Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente sessuale e Coach Aiuto le persone a trovare semplici soluzioni pratiche a problemi complessi.