GAP: quando il gioco non è più un gioco
13 marzo 2012
Come smettere di fumare…definitivamente
17 marzo 2012
Tutte le ctegorie

Social network analysis: ruoli e relazioni sui social

social-network-analysis
Tempo di lettura: 3 minuti

La social network analysis (SNA) o Analisi della Rete Sociale

 

La società esiste

dove un certo numero di individui interagiscono tra di loro.

George Simmel

Social network analysisLa social network analysis (SNA) è una recente metodologia di analisi delle relazioni sociali, che trae origine in parte dai contributi di Jacob Levi Moreno, il fondatore della sociometria, e in parte dagli studi di Milgram sui sei gradi di separazione.

La premessa su cui si fonda è che la società, in quanto struttura complessa di relazione sociali, possa essere studiata come sistema a sé stante, senza necessariamente fare rifermento agli attribuiti qualitativi degli individui che ne fanno parte.

Si distingue pertanto dalle modalità di ricerca sociale più tradizionali, che si occupano di analizzare gli attribuiti individuali, poiché adotta un approccio che studia le relazioni che intercorrono tra diversi attori o tra sistemi interdipendenti.

L’analisi delle relazioni sociali sta diventando un argomento di studio di notevole interesse in quanto i network in cui le persone sono inserite stanno acquistando un significato sociale sempre maggiore, contribuendo ad influenzare le credenze, la percezione sociale e i comportamenti di chi ne fa parte.

All’interno del network le relazioni possono avere gradi di intensità diversi, due persone possono essere semplici conoscenti, amici, colleghi di lavoro o possono essere parenti.

E’ possibile studiare in che maniera il soggetto si situa all’interno del network, che tipo di legami possiede e con quali individui.

A cosa serve la Social network analysis?

La social network è una vera e propria mappatura (attraverso i grafi) delle relazioni sociali attive e dei flussi di comunicazione tra gli individui, gruppi, organizzazioni. Contrariamente a un organigramma che mostra i rapporti formali (le posizioni all’interno di un’organizzazione, i superiori e i subordinati) una tabella SNA mostra i legami informali (chi conosce chi e chi condivide le informazioni con chi). Questo strumento consente di operare una riflessione su una specifica rete di legami sociali, individuando quali elementi possono facilitare o impedire la creazione e compartecipazione di conoscenza.

Lettura di approfondimento:  Regalami un libro per Natale (e leggilo con me!)

La struttura e la densità della rete sociale offre elementi con cui valutare le potenzialità del singolo di accedere o scambiare informazioni importanti all’interno del network a cui appartiene.

Secondo Arthur, M.B. e Rousseau, D.M. (1996) sembra che le reti dense e piccole con legami forti, offrano meno opportunità per lo scambio di idee imprenditoriali, informazione e opportunità di lavoro, rispetto a reti ampie e con legami deboli.

Social network analysis: quali applicazioni?

I concetti di relazione, rete e struttura, possono essere utilizzati per lo studio di diversi fenomeni sociali come i processi di mobilità occupazionale, i sistemi politici, le organizzazioni sociali e la diffusione dell’informazione e del network marketing e multilevel marketing.

La SNA è stata utilizzata, negli ultimi venti anni, come potente strumento diagnostico per supportare il knowledge management, poiché è in grado di identificare i modelli di interazione presenti all’interno dell’organizzazione e comprendere la quantità di connessioni e gli ingorghi di informazioni. E’ chiaramente possibile utilizzarlo anche come strumento in grado di analizzare i nodi e le connessioni più fruttuose.

Curiosità: il numero di Dunbar

amici-di-amiciDunbar, famoso antropologo inglese, sostiene che non siamo stati predisposti (dal nostro patrimonio genetico) ad avere nella nostra rete sociale più 150 persone circa.

Sembra che superato questo numero ci siano difficoltà a ricordarsi e associare a ciascuna persona le informazioni legate al suo passato e al modo in cui lo conosciamo. Sembra poi quasi impossibile avere rapporti sociali diretti con più di 150 persone.

I social network sembrano violare questa regola dei 150 contatti. Ad esempio con il profilo facebook è possibile entrare in contatto sicuramente con centinaia e talvolta anche con migliaia di persone.

Ma tra tutte queste persone che fanno parte della nostra cerchia, quanti possono considerarsi “rapporti significativi”? Tutti hanno un core di persone con cui si può dire di avere una relazione, poiché con loro si chatta o ci si manda messaggi o si commentano foto e status, ma quanti sono? Secondo “The economist” non più di 16 per le donne e 10 per gli uomini!

Lettura di approfondimento:  La comunicazione non violenta per esprimere se stessi

In che altro modo pensi possa essere applicata la SNA?

I social network possono disconfermare quanto detto da Dunbar?

Bibliografia

Social network analysis: ruoli e relazioni sui social
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Dr.ssa Monica Salvadore

Dr.ssa Monica Salvadore

Psicologa del lavoro e Psicoterapeuta Sistemico-Relazionale
Specialista in Risorse umane
Collabora con enti di formazione e società di consulenza aziendale, occupandosi di formazione, orientamento professionale e outplacement.
Dr.ssa Monica Salvadore

_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *