Come superare la delusione delle aspettative: una tecnica efficace
23 giugno 2015
ADHD: cosa ne pensano gli insegnanti e quanto ne sanno?
30 giugno 2015
Tutte le ctegorie

Sexting: cosa è e come intervenire

Tempo di lettura: 2 minuti

sextingÈ un fenomeno in continua crescita, soprattutto tra gli adolescenti: il sexting. Il termine deriva dalla fusione tra Sex (sesso) e Texting (messaggiare), ed indica l’invio di materiale spinto, come fotografie, video o messaggi a contenuto sessuale.

Esso nasce tra gli adolescenti negli Stati Uniti, grazie alla diffusione di smartphone e di dispositivi sempre più tecnologici, ma ben presto il fenomeno si è diffuso a livello globale e in tutte le fasce di età.

Diffusione e conseguenze del fenomeno

Per quanto riguarda gli adolescenti, la percentuale di ragazzi che invia e riceve materiale a sfondo sessuale è decisamente alta e in continua crescita.

Il Sexting risponde al bisogno tipico dell’adolescente di esplorazione sessuale e di sfida del limite, di correre il rischio: i nuovi strumenti che abbiamo a disposizione ben si sposano con queste nuove sfide.

Anche se apparentemente il fenomeno può apparire agli occhi dei giovani come innocuo, in realtà esso porta con sé gravi problemi. Anche se le immagini o conversazioni a sfondo sessuale possono essere scambiate tra due persone, in realtà il materiale può diffondersi in modo virale in rete, attraverso i messaggi e i social network. Si può perdere il controllo di ciò che viene inviato, diffondendosi a macchia d’olio. Le cronache spesso raccontano le tragiche conseguenze di questi fenomeni. Ma non solo, anche l’età sembra abbassarsi in modo vertiginoso: l’età media dei primi messaggini hot è compresa tra gli 8 e i 9 anni.

Le conseguenze, dunque, sono molteplici, a diversi livelli.

A livello psicologico, alcuni studi dimostrano che la dipendenza da sesso è molto più frequente e immediata: la tecnologia offre uno strumento molto più facile per lo sviluppo di questa patologia. In quell’età di crescita e sviluppo, inoltre, internet può fungere da ostacolo per un sano sviluppo sessuale. Barrati dallo schermo, i ragazzi affrontano quella sessualità che li spaventa nel mondo reale.

Lettura di approfondimento:  Dipendenza in adolescenza: quali rischi per i ragazzi d'oggi

Il sexting può portare con sé fenomeni come il cyberbullismo e la pedofilia, che possono nascere proprio da questo scambio di materiale e sfondo sessuale. Anche se i ragazzi inviano a una persona precisa il contenuto erotico, esso può essere diffuso in rete senza possibilità di controllo.

Come intervenire concretamente per ridurre i pericoli

È importante, dunque, agire preventivamente, aiutando bambini e adolescenti a capire l’importanza di un uso corretto e responsabile della rete. Come sempre, è importante coltivare un dialogo aperto e sincero con i propri figli, dimostrando interesse e partecipazione anche alla loro vita virtuale. I genitori, anche se a volte restii all’uso delle nuove tecnologie, devono avvicinarsi ad esse per capire di cosa stanno parlando i loro figli.

Lavorare insieme sull’importanza dell’immagine con cui ci si presenta in rete e nei vari social diventa fondamentale: anche se la vita reale è diversa dalla vita virtuale, le conseguenze di ciò che si fa in quest’ultima sfociano necessariamente nella prima.

Discutere, partendo anche da fatti di cronaca, del fenomeno del sexting e delle sue ripercussioni psicologiche, relazionali e legali. Riflettere insieme su come si sentono le persone coinvolte, a quali bisogni cercano di rispondere e quali possono esserne le conseguenze, toccando in maniera semplice e chiara, adeguandosi al livello di sviluppo del bambino, anche fenomeni come il cyberbullismo e la pedopornografia. Purtroppo la cronaca ci racconta molti episodi drammatici di questo tipo e lavorare preventivamente per un uso consapevole e responsabile di questi strumenti è l’unico rimedio per arginare fenomeni molto pericolosi.

Sexting: cosa è e come intervenire
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Dr.ssa Annabell Sarpato

Dr.ssa Annabell Sarpato

Psicologa e conduttrice di gruppi
Esperta in Processi di Apprendimento
Svolge la libera professione privatamente presso il Centro di Psicoterapia Psicodinamica Eric Berne, lavorando con i bambini e le loro famiglie, attraverso interventi individuali e di gruppo.
Dr.ssa Annabell Sarpato

Articoli recenti di Dr.ssa Annabell Sarpato (guarda tutto)


_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *