Oggi sono soddisfatto così
5 luglio 2013
Diventare mamma a quarant’anni
23 luglio 2013
Tutte le ctegorie

Piattezza emotiva

Tempo di lettura: 1 minuto
Gli uomini guardano la loro storia dallo schermo con apatia
e occasionalmente passa una ventata di orrore e indignazione.
Conor Cruise O’Brien

piattezza emotivaState allegri e sorridete!!! Questo è lo slogan che a più riprese viene proposto in televisione. Chi non ricorda il motto del famoso presentatore televisivo Mike Bongiorno “Allegria!”

Anche la politica deve sottostare all’imperativo dell’allegria, con l’eterno sorriso stampato sul viso di molti politici davanti alle telecamere. Quante emoticons sorridenti troviamo quanto quotidianamente apriamo l’e-mail o chattiamo?

L’allegria diventa quindi l’emozione maggiormente utile in una cultura sempre più governata da una funzionalità strumentale. Essa è incoraggiata costantemente, anche attraverso modi d’agire, libri di self-help, manuali di tecniche di comunicazione e consulenza organizzativa.

Nella nostra cultura la tristezza è abolita, è qualcosa da cui fuggire o curare.

Poiché solitamente l’approvazione sociale è importante, le regole emozionali socialmente definite non devono essere violate, abbiamo protocolli definiti del sentire che ci consentono di muoverci nei diversi contesti della vita privata e collettiva.

Le regole dei sentimenti non si limitano ad imporre un legame tra emozione e situazione, esse si preoccupano della temperatura delle emozioni. Oggi gli sbalzi d’umore sono mistificati, diventando subito patologia. Allora è importante che non ci siano troppe sfumature, che ci si sintonizzi su emozioni positive a bassa o media frequenza, che sia emozioni controllabili, gestibili e soprattutto comunicabili.

L’addomesticamento emozionale è fatto! Grazie ad un processo di de-intensificazione pervasivo, possiamo vivere emozioni conosciute e approvate, possiamo facilmente parlarne.

Questo processo sicuramente facilita la gestione sociale delle persone, a scapito però dell’autenticità, sorge quindi spontanea una domanda: Chi sente diversamente che fa e dove va?

Lettura di approfondimento:  Comportamenti da evitare nella vita di coppia

Bibliografia

  • L’indifferenza, Adriano Zamperini, Piccola Biblioteca Einaudi,2007

Piattezza emotiva
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Dr.ssa Monica Salvadore

Dr.ssa Monica Salvadore

Psicologa del lavoro e Psicoterapeuta Sistemico-Relazionale
Specialista in Risorse umane
Collabora con enti di formazione e società di consulenza aziendale, occupandosi di formazione, orientamento professionale e outplacement.
Dr.ssa Monica Salvadore

_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *