Il trattamento del disturbo alimentare
10 aprile 2011
sintomi psicotici
Sintomi psicotici presenti nei bambini maltrattati e/o abusati
23 aprile 2011
Tutte le categorie

La terapia breve strategica sistemica per superare l’ansia da esame

ansia da esame
Tempo di lettura: 3 minuti

ansia da esame

Cosa è l’ansia da esame?

L’ansia da esame, da sempre ha rappresentato una reazione normale, utile per dare la spinta a studiare e ad ottenere una buona performance. Ma quando quest’ansia supera una certa soglia, rischia di diventare patologica, finendo per inibire tutte le nostre capacità e causando il contrario di tutto ciò che si desiderava ottenere.

Ecco che cominciano a manifestarsi un insieme di sintomi fisici e di pensieri ossessivi che in genere compaiono con maggiore prequenza man mano ci si avvicina al giorno della prova e che non permettono a chi deve affrontare l’esame, di non riuscire ad essere come vorrebbe.

I sintomi fisici tipici sono irritabilità, difficoltà di concentrazione, vuoti di memoria, insonnia e problemi psicosomatici, mentre le preoccupazioni ossessive in genere riguardano i possibili esiti negativi dell’esame.

Le paure prima dell’esame

Chi soffre di ansia da esame:

  • tende a percepire dentro di sé una forte paura di non essere abbastanza preparato per superare la prova;
  • teme di fare scena muta o di non ricordare i concetti;
  • si preoccupa di fare una brutta figura davanti agli altri e di perdere la loro stima;
  • ha paura delle conseguenze che un esito negativo potrebbe avere su di sé in termini di stima o ancora di quelle che potrebbero essere le reazioni dei propri familiari.

Chi soffre d’ansia da esame, è spesso consapevole che la propria paura è esagerata, ma non riesce a “tenerla a freno” come vorrebbe e non può quindi fare a meno di pensare alle ripercussioni di un esito negativo, finendo in molti casi per scoraggiarsi e in altri per abbandonare con un forte senso di sconfitta e di sfiducia nel futuro.

Ciò accade, in quanto chi soffre d’ansia da esame pensa che sarà valutato non solo per i contenuti della materia da portare all’esame, ma anche per quello che è e rappresenta come persona (cosa penseranno gli altri di me?), e quindi per la sua intelligenza, per la sua capacità di superare gli ostacoli o ancora per la sua incapacità di far fronte a quella che può rappresentare per molti una “prova” della vita.

Tentate soluzioni dell’ansia da esame

In questi casi, le “tentate soluzioni” messe in atto, ovvero ciò che in genere si fa per superare il problema, si presentano in due momenti differenti:

Prima di un esame:

  • Studiare alla “perfezione” credendo che ciò contribuisca a un’ottima performance, cosa che produce la sensazione di non sentirsi mai abbastanza preparati e quindi un blocco;
  • Evitare di presentarsi alla prova o rimandare ad libitum;
  • Cercare di scacciare o cancellare i pensieri negativi rispetto all’andamento della prova;
  • In alcuni casi l’utilizzo di rituali od oggetti portafortuna;
  • Farsi accompagnare da un parente;

Durante l’esame:

  • cercare di controllare le proprie reazioni emotive che produce la perdita del controllo;

Ragionando in ottica strategica, risulta indispensabile andare ad individuare queste “tentate soluzioni” ridondanti al fine di intervenire per rompere il circolo vizioso che mantiene il problema. Ciò sarà possibile grazie all’utilizzo di tecniche che permetteranno di affrontare le proprie paure, facendo in modo che queste da debolezza, si trasformino in coraggio.

Strategie utili per affrontare al meglio l’ansia da esame

Esistono alcune strategie utili per arrivare all’esame con la giusta dose di ansia:

Prima dell’esame:

  • Programmare un piano di studi, stendere un’agenda dividendo la materia in piccole parti, inserendole nelle diverse giornate a disposizione, calcolandosi anche i possibili giorni per il ripasso.
  • Studiare con un collega, aiuta da un lato a trovare qualcuno con cui avere un confronto su ciò che si è fatto fino a quel punto e su come lo si è fatto e dall’altro a ridurre lo stress grazie alla condivisione.
  • Concedersi delle pause per staccare
  • Evitare di mettere il proprio fisico troppo sotto sforzo, alcol e serate a tutta birra non hanno mai fatto bene ala concentrazione.
  • Provare a domandarsi spesso, verrò valutato per quello che sono o piuttosto per la conoscenza della materia

Durante l’esame:

  • dichiarare la propria paura (fin da subito) se l’ansia è molto forte, prima che questa prevalga, aiuterà ad alleggerire lo stato di tensione e contribuirà a migliorare la performance;
  • esporre lentamente i contenuti, aiuta a prendersi più tempo per pensare;
La terapia breve strategica sistemica per superare l’ansia da esame
Valuta questo articolo

Dott. Davide Algeri

Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente sessuale e Coach presso Psicologia Pratica: La psicologia del cambiamento concreto
Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente sessuale e Coach
Aiuto le persone a trovare semplici soluzioni pratiche a problemi complessi.

Articoli recenti di Dott. Davide Algeri (guarda tutto)


_____________________________________________________

© RIPRODUZIONE RISERVATA, COPYRIGHT www.davidealgeri.com. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Che emozione hai provato dopo aver letto questo articolo?

25% 0% 0% 25% 50%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI

Commenta

Dott. Davide Algeri
Dott. Davide Algeri
Psicologo, Psicoterapeuta, Consulente sessuale e Coach Aiuto le persone a trovare semplici soluzioni pratiche a problemi complessi.