(S)cavalcando la disabilità
25 febbraio 2014
superare mal di scuola
“Mal di scuola”? Ecco 7 anticorpi per affrontarla e come promuoverli
28 febbraio 2014
Tutte le ctegorie

La coppia che funziona: ecco 5 ingredienti che non possono mancare

Tempo di lettura: 2 minuti

coppia che funzionaLa coppia che funziona

Questo articolo vuole puntare l’attenzione su alcuni principi, che sono stati individuati attraverso delle ricerche, che possono aiutare ad avere una sana vita di coppia.

1. Dare importanza al punto di vista dell’altro

Una coppia che funziona in modo sano se pensa che non esiste una verità assoluta, ma relativa. Sappiamo che quando ci troviamo in una situazione conflittuale si pensa sempre di avere ragione e che l’altro abbia torto e questa modalità di pensare può portare a un aumento della conflittualità all’interno della coppia, in cui ognuno cerca di far valere la propria idea o opinione, rifiutando quella dell’altro.

Secondo Beavers (1986) l’idea di possedere la verità è dannosa nella coppia e ne mina la sua salute.

Per superare l’idea di avere la verità, si può iniziare a prendere in considerazione il fatto che ognuno ha le sue ragioni, noi sosteniamo le nostre ragioni e possiamo scegliere di considerare e di rispettare le opinioni dell’altro anche senza condividerle. Se si sceglie tale posizione, la coppia diviene un luogo in cui il dialogo e il confronto permangono nel conflitto.

Quindi ciò comporta l’accettazione dell’altro come irriducibile al nostro punto di vista.

E’, dunque, importante riuscire a mettersi nella posizione di ascolto dell’altro.

2. Siamo in grado di vivere senza l’altro

Un altro ingrediente per orientarsi verso una coppia che funziona in modo sano è quello di riuscire a sentirsi individui vitali in grado di sopravvivere anche senza l’altro. Ovviamente due partners che  vivono una vita felice preferiscono avere l’idea di un futuro positivo, piuttosto che considerare la prospettiva dolorosa della separazione. Non stiamo parlando di questo. I partners che sono in grado di pensarsi anche soli e che prevedono di non morire se l’altro se ne va, hanno una carta in più verso di sé e maggiori risorse per la propria coppia.

Lettura di approfondimento:  Dipendenza dai Social Network: come gestirla quando è presente

3. Curiamo la nostra autonomia

Il terzo ingrediente utile è quello di avere ognuno una propria autonomia che permetta di mantenere degli spazi reali fuori dalla coppia, non solo nell’ambito lavorativo ma anche nel tempo libero. Quindi vedersi un po’ meno ma vedersi sereni fa bene alla vita di coppia.

4. Dividersi il potere

Il quarto ingrediente è la dose di potere nella coppia. Il potere dovrebbe essere equilibrato, è noto come nelle coppie in cui vi è uno solo che decide sempre, alla lunga si creano dei danni nella relazione, soprattutto se visto in un’ottica di prevaricazione o di convenienza.

5. Cambiare se stessi per migliorare la relazione

A questi ingredienti si può aggiungere l’idea che il disagio è co-costruito dalla coppia e cambiare l’altro e i suoi punti di vista è un compito molto arduo, mentre è meno difficile cambiare se stessi. Pensare che le risorse nella coppia non è che si sono esaurite, ma semplicemente non si sono ancora attivate.

Queste dette sopra sono alcune indicazioni che potrebbero rivelarsi utili nella direzione di una coppia che funziona, tenendo però in considerazione che per ogni coppia è indispensabile cercare le specifiche motivazioni della propria sofferenza.

Approfondimenti

  • Beavers W. (1986) Il matrimonio riuscito, Astrolabio, Roma

Il mio ultimo libro

Una guida di self-help per le coppie in crisi

La coppia strategica copertina

bottone verde compra

La coppia che funziona: ecco 5 ingredienti che non possono mancare
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Dr.ssa Laura Tavani

Dr.ssa Laura Tavani

Psicologa, Psicoterapeuta
Esperta in EMDR e Mindfulness
Svolge la libera professione occupandosi di terapia individuale, di coppia e famigliare, consulenza genitoriale e terapia breve per traumi.
Dr.ssa Laura Tavani

_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *