Studente in difficoltà: cosa è meglio dire
30 dicembre 2014
Tecniche dello psicodramma e di conduzione di gruppi
6 gennaio 2015
Tutte le ctegorie

Effetti benefici della mindfulness sul dolore cronico

Tempo di lettura: 2 minuti

mindfulness-superare-il-dolore-cronicoLe malattie e i dolori fanno parte della nostra vita

Le malattie, i dolori non sono graditi da nessuno e da tempo l’uomo è ricorso a diversi mezzi per evitarli, ma nonostante tutto continuano ad accompagnarci.

La nostra società valuta negativamente il dolore e fa di tutto per eliminarlo, ma questa avversione al dolore è un ostacolo per imparare a convivere con il dolore cronico.

Il dolore cronico si distingue dal dolore acuto perchè dura nel tempo e non è facilmente eliminabile. Può essere costante o intermittente e variare di intensità. A volte la causa del dolore cronico non è ben indentificabile a differenza del dolore acuto.

L’importanza di come reagiamo al dolore

Non è il dolore in sé, ma è il modo in cui reagiamo a esso a determinare il grado di sofferenza che stiamo vivendo. Ciò che fa più paura all’uomo è la sofferenza non il dolore.

Molte persone, dopo un lungo calvario di tentativi finiscono per sentirsi dire dai medici che dovranno imparare a convivere con il dolore. Ma nella maggior parte dei casi non viene spiegato come!

Il dolore, nell’ottica del nuovo paradigma della salute, è un problema sistemico. Gli impulsi sensoriali che hanno origine alla superficie del corpo o internamente vengono trasmessi lungo le fibre nervose al cervello, qui vengono interpretati come “dolore”. Le funzioni emotive e cognitive superiori intervengono a modificare la percezione del dolore in diversi modi. Attraverso questa prospettiva si evince la possibilità di usare la mente, attraverso per esempio la meditazione, per influenzare l’esperienza del dolore.

La Mindfulness come mezzo per stare meglio con il dolore cronico

Dagli studi condotti ogni anno nella clinica del dott. Kabath Zinn si nota una evidente riduzione del livello di dolore nei pazienti durante le otto settimane del corso di mindfulness. La meditazione è efficace per diversi tipi di dolore come mal di testa, sciatica, dolori alla schiena, al collo, alle spalle, al viso, al petto, alle braccia.

Lettura di approfondimento:  Mindfulness e il suo uso nella quotidianità

L’approccio alla consapevolezza dimostra che è utile la disponibilità ad aprirsi al dolore invece che chiudersi e scacciarlo via. In particolare attraverso la Mindfulness si impara a rapportarsi con il dolore nel modo più neutro possibile, osservandolo senza giudicare, entrando nelle sensazioni in modo dettagliato. Si impara anche ad accogliere il dolore con il respiro e a starci nel qui e ora, prendendo ogni momento così come viene. (Kabatt-Zinn, 2010)

Approfondimenti

Effetti benefici della mindfulness sul dolore cronico
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Dr.ssa Laura Tavani

Dr.ssa Laura Tavani

Psicologa, Psicoterapeuta
Esperta in EMDR e Mindfulness
Svolge la libera professione occupandosi di terapia individuale, di coppia e famigliare, consulenza genitoriale e terapia breve per traumi.
Dr.ssa Laura Tavani

_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *