Dipendenza da Facebook
Dipendenza da Facebook: quando una mania si trasforma in problema
18 ottobre 2010
Intervento a BergamoTV sul ruolo delle nuove tecnologie e della psicologia
23 ottobre 2010
Tutte le categorie

Quando l’aiuto diventa necessario (ultimo incontro)

caso clinico
Tempo di lettura: 2 minuti

caso clinicoUndicesimo ed ultimo incontro con Maria

Questo ultimo incontro è caratterizzato da un clima rilassato e un’atmosfera da conclusione lavori. La giovane per la prima volta arriva con dieci minuti di ritardo.

I toni verbali sono pacati come di chi conversa alla pari e lo sguardo è sereno. “credo proprio di avercela fatta, mi sento bene dottoressa e non ho parole per ringraziarti”.

Maria comunica, soprattutto col linguaggio non verbale, tutta la sua voglia di concludere la terapia.

Ha eseguito correttamente e spartanamente gli ultimi compiti assegnati,  padroneggia l’ABC che usa ormai con dimestichezza e capacità. Si dichiara più forte, con le idee più chiare e più sicura di se, liberata dai disagi che la spinsero a cercare l’aiuto.

Sottolinea che la cosa più importante che ha imparato è che il disagio/sofferenza esiste, perché la persona se lo crea nella sua mente e poi si comporta come se fosse vero.

La paziente riferisce che sta uscendo con un ragazzo ex compagno di scuola e ora compagno  di università. ”Sabato sera camminavamo mano nella mano e ad un certo punto avevo una gran voglia di abbracciarlo, sentivo un gran calore in tutto il corpo come se avessi la febbre. Ci siamo abbracciati ed era molto bello. Lui è gentile perché conosce da sempre il mio problema, ma credo proprio che la prossima occasione non me la lascerò sfuggire si…., credo di avere un grande desiderio di baciarlo”.

Viene ricordato alla paziente che la terapia non finisce con l’incontro odierno, vengono solo sospesi gli appuntamenti, ma  all’occorrenza può sempre chiamare perché, in qualunque momento, troverà la massima disponibilità come sempre.

Lettura di approfondimento:  Quando l'aiuto diventa necessario (Terzo incontro)

Dall’autrice ai gentili lettori:

La sintesi, consistente in circa 70 per cento del contenuto totale delle sedute di Maria, è stata resa accessibile ai lettori allo scopo di fornire una trancia esemplificativa di quanto premesso e sostenuto negli articoli precedenti.

Quando l’aiuto diventa necessario (ultimo incontro)
Dai un voto a questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!


_____________________________________________________

© RIPRODUZIONE RISERVATA, COPYRIGHT www.davidealgeri.com. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Che emozione hai provato dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI

Commenta