Lo psicologo viaggi@ in rete
14 dicembre 2011
Vuoi migliorarti? Vai online Riabilitati i social network
21 dicembre 2011
Tutte le categorie

Concentrarsi sul futuro o vivere per il presente?

Tempo di lettura: 3 minuti

presente-futuroMeglio il presente o il futuro?

Entrambe le prospettive hanno indubbiamente dei vantaggi e possono allo stesso tempo causare problemi e per trovare il giusto equilibrio bisogna fare i conti col tempo.

Lo psicologo Philip Zimbardo, autore de Il paradosso del tempo, sostiene che tutti abbiamo un’inclinazione “temporale” e comprendere la propria relazione psicologica con il tempo possa aiutarci a scegliere meglio.

In generale, chi si concentra sul futuro, mostra ottime capacità di autocontrollo, e può essere utile farlo quando si cerca di mettere da parte dei soldi, di dimagrire, o di fare carriera, ma concentrare tutti i propri sforzi per ottenere risultati può danneggiare la propria capacità di vivere il presente, rischiando di minare al tempo stesso le relazioni.

Allo stesso tempo essere una persona che ama il divertimento e sà godere di ogni momento, non deve impedire a se stessa di porsi degli obiettivi.

Consigli per migliorare il rapporto col tempo

Se si è concentrati sul futuro

presente

  1. Concedersi un premio ogni volta che si raggiunge un obiettivo o premiarsi con una pausa, può generare un forte senso di gratificazione! Può bastare anche una telefonata ad un amico, o qualche ora di sonno in più. Concedersi di provare quanto sia bello, dare al proprio fisico e alla propria mente il tempo di rilassarsi, è molto meglio che sentirsi in colpa!
  2. Inserire in agenda un po’ di tempo per sé. Dedicare un po’ di spazio tutti i giorni al dolce far niente e al divertimento, prendersi del tempo per smettere di domandarsi “cosa devo fare?” e pensare a “cosa mi piacerebbe fare?”. Questa è la chiave per concentrarsi sul “gusto” di ciò che si stai facendo.
  3. Valutare i costi. Fate un bilancio. Valutate se tutte le gratificazioni che arriveranno in futuro valgono il sacrificio delle relazioni personali e la rinuncia alla propria felicità giornaliera.
Lettura di approfondimento:  Creiamo una mappa delle capacità

Se si è orientati al presente

guardare-al-futuro

  1. Rimandare il piacere. Il segreto per ottenere quello che si desidera sta nell’imparare a padroneggiare l’arte della gratificazione procrastinata. Programmare i propri sforzi in funzione dei propri obiettivo (una vacanza, fare carriera…) aiuta quando si è alle prese con un lavoro estremamente noioso, ad avere la confortante consapevolezza che davanti c’è un futuro di palme e cocktail o la promozione.
  2. Darsi obiettivi a breve termine e raggiungibili. Per provare il brivido del successo, occorre partire dall’obiettivo semplice (o sotto obiettivo) che risulta il più facile da raggiungere anche in un solo giorno (fare una lezione di yoga, sistemare la scrivania), per poi passare a obiettivi settimanali (es. leggere un romanzo, correre 8 km). L’importante è impegnarsi costantemente a fare un passo per volta, in modo tale che ogni passo compiuto possa generare a sua volta gratificazione e curiosità.
  3. Visualizzare il proprio scopo. Quando si ha un obiettivo ambizioso può capitare di distrarsi e perderlo di vista. E’ importante a tal proposito scrivere una scala degli obiettivi, inserendo in cima l’obiettivo finale, che sia il più concreto possibile e provando ad individuare a ritroso, partendo dal 10, i micro obiettivi necessari per raggiungere la vetta.
Concentrarsi sul futuro o vivere per il presente?
Valuta questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!


_____________________________________________________

© RIPRODUZIONE RISERVATA, COPYRIGHT www.davidealgeri.com. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Che emozione hai provato dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI

Commenta