autostima-nel-bambino
Potenziare l’autostima dei bambini: 5 consigli per i genitori
29 novembre 2012
I livelli di conflitto nella scuola
6 dicembre 2012
Tutte le ctegorie

Comunicazione non verbale: cosa dicono le nostre spalle

Tempo di lettura: 2 minuti

non-verbale-spalleMi ricordo quando da bambina la mia insegnante mi diceva: “schiena dritta, spalle in dietro e mento alto!”, capivo perché una corretta postura influisse sullo sviluppo delle ossa, ma quello che non capivo era come potesse influenzare anche come comunichiamo col mondo.

La maggior parte della letteratura sulla comunicazione non verbale è concentrata sulle espressioni del volto, raramente viene considerato quanto le spalle possano rivelare di noi; rivelano il nostro stato di salute, le nostre emozioni e ci aiutano a comunicare.

Senza accorgercene tutti noi ogni giorno usiamo le spalle per comunicare; se qualcuno ti chiedesse un’informazione alla quale non sai rispondere, probabilmente alzeresti le spalle velocemente, scuotendo la testa, non avresti bisogno di parlare perché è un gesto universale che significa “mi dispiace, non so”.

Utilizzare simultaneamente una comunicazione non verbale che dica esattamente quello che pronunciamo ha il potere di rinforzare positivamente ciò che diciamo e di generare empatia e fiducia nell’interlocutore. Le nostre spalle possono comunicare rispetto e riverenza, forza e leadership, vitalità, felicità, ma anche depressione. E’ molto facile identificare un depresso ancora prima che apra bocca; le sue spalle non si oppongono mai alla gravità. Le spalle possono comunicare dominanza e gerarchia.

Alcuni antropologici (D. Morris, D. Givens) hanno identificato come le spalle che hanno forma a “V” risultino maggiormente attraenti perché comunicano forza e virilità. Forse per questo motivo le giacche degli uomini sono voltuamente imbottite sulle spalle! Molto spesso quando viene chiesto a un crimininale come sceglie le sue vittime non é inusuale sentire rispondere che le vittime apparivano fragili, deboli, insicure. Come possono le nostre spalle tradire che non abbiamo fiducia in quello che stiamo dicendo o che stiamo mentendo? Quando mentiamo o non siamo sicuri di quello che stiamo dicendo è molto probabile che una o entrambe le nostre spalle si sollevino leggermente o lentamente, riflettendo questa incertezza.

Lettura di approfondimento:  La comunicazione non violenta per esprimere se stessi

E’ importante ricordare che il nostro corpo rivela ciò che la mente nasconde! Cio’ che il nostro corpo rivela è molto più accurato di quanto possiamo comunicare con il linguaggio e lo fa ancor prima che possiamo parlare. Così come con le parole possiamo ferire i sentimenti di qualcuno, lo possiamo fare anche con il nostro linguggio non verbale. Alzare lo sguardo o voltare le spalle a qualcuno mentre parla comunica chiaramente mancanza di rispetto e disinteresse. Il nostro corpo comunica come fa un bambino. Se desideri o se cerchi qualcosa, così come se vuoi fuggire o vuoi evitare qualcosa, il tuo corpo lo comunica chiaramente.

E voi riuscite a far attenzione al vostro non verbale?

Comunicazione non verbale: cosa dicono le nostre spalle
1 (20%) 1 vote

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!


_____________________________________________________

© Copyright, www.davidealgeri.com – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere future notifiche di nuovi corsi o contenuti da leggere. 🙂
Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *