linee guida psicologia online
Linee guida psicologia online
2 agosto 2010
Bonifichiamo la nostra mente!
2 agosto 2010
Tutte le categorie

Disturbi mentali: come si strutturano?

Tempo di lettura: 2 minuti

psicologo-milano-creazione-di-un-problemaUno degli interrogativi più comuni del genere umano è:

perché sto male? Perché altri nella mia stessa situazione si comportano in maniera differente? Perché vorrei reagire in maniera diversa e invece sto male?

Cercheremo di rispondere a questi interrogativi illustrando le dinamiche capillari dei comportamenti nevrotici, promuovendo una presa di coscienza del processo e fornendo successivamente strumenti ed indicazioni circa come ottenere il cambiamento.

Premettiamo che il modo di soffrire dell’essere umano è distinguibile in quattro categorie: problemi di ansia, problemi di colpa, problemi di depressione, problemi di rabbia. Basta uno solo di questi disturbi per rovinare l’intera vita di una persona, ma noi esseri umani siamo abilissimi ad averne contemporaneamente anche più di uno.

Quando soffriamo, o abbiamo reazioni emotive e comportamentali non graditi, scatta il desiderio/bisogno di cambiamento inteso come risoluzione del problema e, probabilmente, dopo un periodo più o meno lungo di disagio ci rivolgiamo all’esperto.

Ma cosa vuol dire cambiamento? Cosa dobbiamo cambiare? E come si fa a cambiare?

Generalmente la risposta spontanea più comune è: non voglio più fare quella certa cosa o non voglio più sentirmi in quel certo modo, vorrei sentirmi bene, normale… E’ opportuno tenere presente che i possibili comportamenti nevrotici (vedi le quattro categorie precedentemente descritte) di cui possiamo essere vittime sono solo la parte manifesta del problema, ma non sono il problema. Il problema o meglio le sue determinanti generalmente risultano sconosciute all’interessato poiché collocate nella memoria a livello inconscio. Conveniamo che per cambiare o modificare qualunque realtà è necessario e indispensabile prima conoscerla. Per cambiare o modificare qualunque nucleo cognitivo disfunzionale è necessario prima conoscerne dinamiche e funzionamento. Ed è proprio con questo intento che andremo ad affrontare nel prossimo articolo il discorso di come funziona in generale la mente umana.

Lettura di approfondimento:  11 consigli per un sereno rientro a scuola

Elisabetta Vellone

Disturbi mentali: come si strutturano?
Valuta questo articolo

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!


_____________________________________________________

© RIPRODUZIONE RISERVATA, COPYRIGHT www.davidealgeri.com. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione concessa da davidealgeri.com e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione solo parziale su forum, pagine o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare i materiali presenti nel sito per scopi commerciali di qualunque tipo.


Che emozione hai provato dopo aver letto questo articolo?

0% 0% 0% 0% 0%

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.


HAI BISOGNO DI UNO PSICOLOGO NELLA TUA ZONA? CERCALO NELLA RETE DI PSICOLOGI

Commenta