Terapia di coppia omosessuale Milano

Percorsi di sostegno, aiuto e intervento per coppie omosessuali in crisi

Terapia di coppia omosessuale Milano

La terapia di coppia omosessuale è indicata per le coppie omosessuali che, come quelle eterosessuali, si trovano ad affrontare un periodo di crisi del rapporto in cui la comunicazione si interrompe o diventa disfunzionale. Spesso questi problemi possono essere interni alla coppia omosessuale ed in altri casi invece più esterni legati alle difficoltà che si hanno nel farsi accettare dal contesto sociale esterno, che spinge la coppia a vivere una relazione clandestina.

In entrambi i casi casi una terapia può aiutare la coppia omosessuale ad uscire dalla crisi, fornendo strumenti per costruire una comunicazione efficace sia all’interno della coppia che con l’esterno, per riappropriarsi dell’intimità e dei propri spazi di autonomia, per definire meglio le responsabilità e costruire le basi per un rapporto duraturo.

All’interno della terapia di coppia omosessuale, entrambi sono chiamati a mettersi in discussione per parlare apertamente dei propri bisogni, di ciò che non piace dell’altro, delle emozioni e della sessualità.

Le coppie omosessuali, prima di intraprendere una terapia di coppia devono accettare il possibile imbarazzo che potrebbe derivarne e la paura di non essere compresi.

Il terapeuta ha il compito di porsi esternamente alla coppia, utilizzando un atteggiamento non giudicante e di accogliere emotivamente i due partner della coppia, dando valore alla loro unione e senza schierarsi né dall’una, né dall’altra parte.

La maggior parte dei problemi che le coppie dello stesso sesso devono affrontare sono simili a quelli trattati nelle relazioni eterosessuali. Nonostante ciò esistono delle differenze, indicate anche in letteratura, tra coppie dello stesso sesso e di sesso opposto. Le coppie omosessuali ad esempio tendono ad avere meno sostegno e meno interferenze negative da parte della famiglia, lesbiche e gay tendono a rimanere amici con i propri ex e ancora non vi è una netta divisione dei ruoli, ma al contrario una maggiore uguaglianza. Circa la metà delle coppie omosessuali maschili non sono monogame e ciò spesso determina maggiori conflitti all'interno della relazione.

I problemi di coppia

Tra questi spesso vi sono problemi di:

  • Comunicazione assente e/o disfunzionale
  • Conflitti frequenti
  • Infedeltà
  • Gelosia patologica
  • Mancanza di intimità e insoddisfazione sessuale
  • Dipendenza affettiva
  • Interferenze della famiglia di origine
  • Traumi
  • Dubbi relazionali
  • Aggressività di uno od entrambi i partner
  • Patti taciti, impliciti o non esplicitati
  • Eccessivo impegno all'interno della coppia da parte di uno solo dei due partner
  • Investimenti eccessivi su interessi personali
  • Esagerata autonomia di uno dei due partner (es. uno dei due si laurea o realizza I propri obiettivi, mentre l'altro rimane indietro)
  • Conflitti sul modo di educare i figli
  • Traumi improvvisi

Che aiuto può dare una terapia di coppia omosessuale

Spesso, le coppie vengono in trattamento con la speranza che la terapia cambierà il loro partner e, quando ciò accade, i loro problemi scompariranno. Tuttavia, il lavoro di terapia di coppia omosessuale è quello di riconoscere la nostra parte nella comunicazione disfunzionale, le nostra parte di responsabilità nel mantenerla e l’acquisizione di strategie e strumenti per migliorarla.

Spesso infatti, quando ci sentiamo criticati dall’altro, tendiamo a difenderci attaccando e non è facile cambiare e uscire da questo comportamento per alcuni versi naturale.

In questo senso lo psicologo psicoterapeuta può intervenire dall’esterno della coppia per facilitare una comunicazione funzionale e creare un luogo più sicuro in cui esprimere i sentimenti e per una comunicazione efficace.

Terapia di coppia omosessuale a Milano: efficacia e fasi del percorso

La terapia di coppia omosessuale consiste in un percorso breve e ha un'efficacia del 93%, se vi è un reale sentimento alla base.

Attraverso la psicoterapia breve di coppia è possibile intervenire nei casi di conflitto prima che questo generi un rottura, fornendo nuovi punti di vista e aiutando a riconoscere e risolvere i conflitti per migliorare la relazione.

Un percorso di coppia può inoltre servire ad accompagnare i partner nella creazione di un nuovo modo di stare in coppia o al contrario, può aiutare a comprendere che è arrivato il momento di separarsi.

La terapia di coppia omosessuale a Milano si articola seguendo un protocollo composto da 2 fasi:

Fase di Consultazione di coppia

In media consiste in 4 colloqui (due di coppia e due individuali), dove gli obiettivi sono:

  • Raccogliere le informazioni necessarie e approfondire le ipotesi relazionali;
  • Approfondire temi cruciali quali il tradimento, la fiducia, il legame con le famiglie di origine, gli spazi di autonomia e di intimità, le risorse, gli ostacoli, etc. Questi temi sono necessari per comprendere la domanda e quindi gli obiettivi che intende raggiungere la coppia;
  • Verificare che esistano i presupposti per una presa in carico terapeutica;
  • Definire ed esplicitare un percorso terapeutico.

Fase di Terapia di coppia

Consiste principalmente in incontri di coppia, dove si declinano i diversi scenari in base alle considerazioni emerse negli incontri individuali. Ci si prepara quindi alla valutazione del percorso futuro all'interno del quale verranno date delle prescrizioni terapeutiche, volte a creare il cambiamento atteso. 

Terapia di coppia omosessuale: frequenza e durata

Nella fase iniziale della consulenza di coppia gli incontri possono avvenire nell'arco di una/due settimane e hanno una durata di 45-55 minuti. Nella terapia di coppia omosessuale gli incontri avvengono con frequenza quindicinale.

Numero verde psicologo milano

Contatta lo psicologo

Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali unicamente alla richiesta in oggetto, secondo la normativa vigente sulla Privacy D.Lgs. 196/2003.